®Curriculum vitae GIORGIO FRANCESCHINI
  Posted on Tue 30 Nov 1999 by Anonimi (3383 reads)

σurriculum vitae

  GIORGIO FRANCESCHINI

  cultore di storia ferrarese, saggista,

   giornalista, promotore e realizzatore

   di iniziative altamente culturali, anche

   per far meglio conoscere Ferrara nel

   mondo.

               PREMIO LEONARDO"

  della riconoscenza a cittadini

   benemeriti della cultura 

                       Ferrara, 1979





Giorgio Franceschini è nato a Ferrara il 15 maggio 1921 dall’Avv. Luigi Franceschini e da Angiolina Cavicchini. Coniugato dal 1954 con Gardenia Gardini, ha due figli: Flavia e Dario. Avvocato, ha esercitato la professione legale dal 1946 al 1991. Ha frequentato gli studi classici presso il Liceo-Ginnasio "Ariosto" di Ferrara e quelli universitari presso il civico Ateneo, laureandosi in giurisprudenza nel 1946 – relatore il prof. avv. Carlo Lega - con una tesi di laurea "de iure condendo" sul diritto al lavoro e i lavori preparatori, in proposito, della Costituente Repubblicana. Ha aderito alla Gioventù' di Azione Cattolica nel 1938 e per diversi anni ha ricoperto la carica di presidente dell'associazione della Parrocchia di S.Maria in Vado “Beato Gaspare del Bufalo “e quella di vicepresidente diocesano. Nel 1942 e 1943 è stato presidente dell'associazione studentesca fiorentina "Italia Nova". Ha compiuto due anni e mezzo di servizio militare in Italia e in Montenegro durante la seconda guerra mondiale, conseguendo la qualifica di combattente e ha il grado di tenente di complemento dell'arma di fanteria. Nel 1944 .insieme ad alcuni amici.ha costituito la prima organizzazione democratica cristiana ferrarese e come tale ha fatto parte, nella primavera del 1945, del Comitato provinciale clandestino di Liberazione Nazionale Ha ottenuto il brevetto di "patriota.” Nel 1946 venne nominato vicesegretario provinciale e. quindi. direttore del settimanale D.C. ferrarese "Popolo Libero” Dal luglio 1947 al maggio 1948 è stato segretario della Sezione cittadina democratico- cristiana “Giuseppe Stefani” Nel 1948 ha promosso la costituzione a Ferrara della libera organizzazione artigiana ed è stato presidente della sezione provinciale del Movimento Federalista Europeo, succedendo all’avvocato Giuseppe Longhi. Dal 1952 al 1960 è stato eletto consigliere Comunale di Ferrara e dal 1952 al 1960 consigliere provinciale. Dal 1953 al 1954 è stato segretario provinciale della Democrazia Cri- stiana. Nel 1953 venne eletto deputato per la circoscrizione Ferrara-Bologna -Forli' - Ravenna. Come tale, ha svolto interventi in aula e nelle commissioni di cui ha fatto parte (Industria e Giustizia), presentando proposte di legge e numerose interrogazioni Nel 1958 , nuovamente presentato candidato, fu il primo dei tre candidati D.C ferraresi non eletti Dal 1978 al 1982 è stato nuovamente segretario della Sezione cittadina D.C. Ha ricoperto varie cariche pubbliche: per un decennio, sindaco di Masi Torello (1960-1970), consigliere dell'Arcispedale S.Anna di Ferrara, presidente dell'Ospedale di Tresigallo, sindaco e consigliere della Cassa di Risparmio di Ferrara, presidente degli enti ferraresi “Asilo Carlo Grillenzoni” ed “EFER” e consigliere del Comitato manifestazioni turistiche ferraresi e dell’Ente provinciale Turismo. Abbandonata la politica attiva, sì dedica tuttora ad attività' culturali. Ha presieduto dal 1982 al 1984 l'Accademia delle Scienze di Ferrara e, dal 1989 al 1995, l'associazione "Ferrariae Decus" Socio corrispondente dell’Accademia dei Concordi di Rovigo , dell’Accademia Etrusca di Cortona e dell’Accademia dei Filopatridi di Savignano sul Rubicone. Attualmente e' consigliere delle seguenti istituzioni ferraresi : Istituto di storia contemporanea, Istituto di studi rinascimentali, Istituto per la storia del Risorgimento, Commissione diocesana per l’arte sacra, Consiglio di amministrazione del Lascito “Pietro Niccolini”. Ha al suo attivo una notevole quantità' di articoli di carattere storico e di varia umanità' su periodici locali e nazionali, numerose comunicazioni svolte in sedute dell'Accademia delle Scienze e relazioni e conferenze in varie occasioni. Collaboratore per molti anni del settimanale diocesano “La Voce di Ferrara e Comacchio” e della rivista della Camera di Commercio “La pianura”.Attualmente è collaboratore della rivista della Cassa di Risparmio di Ferrara “Ferrara- Voci di una città”. E' commendatore al merito della Repubblica Italiana e dell'Ordine pontificio di S.Gregorio Magno. Per le sue benemerenze culturali gli sono stati conferiti i premi ferraresi “Leonardo” (rivista “Nuova civiltà”) e “Alberto d’Este“ (Camera di Commercio ). A cura del Conservatore degli Atti di "Nuova Civiltà'”, promotrice e realizzatrice dell’annuale Concorso letterario nazionale; "Ferrara, città del silenzio" e del "Leonardo", premio della riconoscenza ferrarese a Cittadini benemeriti della Cultura. RIVISTA

Nuova  Civiltà

 PREMIO LETTERARIO

Index :: Print

Foto recenti (anteprima)

Alberi sul Po (1/12/2014)
Alberi sul Po
Ferrara-Un racconto... (6/3/2008)
Ferrara-Un racconto...
Orlando Furioso (5/3/2008)
Orlando Furioso